IN CHE COSA CONSISTE LA DEVOZIONE DEI PRIMI 5 SABATI DEL MESE?

La prima e fondamentale condizione consiste nell’essere in Grazia di Dio. Nel caso siano presenti sulla coscienza peccati gravi, è necessario confessarsi per poter fare la Comunione nel Primo Sabato.

Anche se si è in Grazia di Dio, occorre comunque confessarsi in un tempo non troppo lontano dal Primo Sabato, preferibilmente entro otto giorni, prima o dopo. Nostro Signore, tramite Suor Lucia, ha detto che la Confessione può avvenire anche prima o dopo gli otto giorni, purché si formuli l’intenzione riparatrice.
Nella Confessione, infatti, è necessario formulare a voce l’intenzione di riparare alle offese al Cuore Immacolato di MariaNon c’è una formula ufficiale. Si può dire, ad esempio: “Offro i frutti di questa Confessione per la mia conversione e in riparazione alle offese al Cuore Immacolato di Maria”.
Se ci si dimentica, l’intenzione può essere formulata nella Confessione successiva.

Ricevere la Santa Comunione riparatrice nel Primo Sabato del Mese, cioè in riparazione alle offese arrecate al Cuore Immacolato di Maria. Non è richiesta la formulazione a voce. È sufficiente un’intenzione generale e interiore.

Recitare almeno una corona del Santo Rosario (cinque decine)

Fare compagnia alla Santa Vergine, meditando per almeno quindici minuti i misteri del Santo Rosario. Questa richiesta può essere adempiuta in due modi.

Una prima modalità consiste nel meditare i cinque misteri del Rosario mentre lo si prega con calma. In questo caso si adempie contemporaneamente anche la precedente condizione. Meditare significa pensare ai misteri in rapporto alla propria vita. Chi sceglie questa modalità è bene che  legga un brano biblico e lasci un tempo di silenzio tra l’enunciazione del mistero e il Padre nostro. 

Una seconda modalità, raccomandata da suor Lucia di Fatima, consiste nell’aggiungere alla recita della corona una meditazione di almeno quindici minuti su uno dei misteri del santo Rosario. Questo metodo viene adottato nel corso dei ritiri del gruppo dei Primi Sabati di Fatima.

La Santa Messa, il Rosario e la meditazione vanno offerti per "dare sollievo" alla Vergine Maria e in riparazione alle offese recate al suo Cuore Immacolato.
È sufficiente un’intenzione interiore. Non è necessario che sia espressa a voce.

 

A seguito di una rivelazione di Nostro Signore, Suor Lucia ha precisato che è possibile adempiere le suddette condizioni anche nella prima domenica del mese, ma solo previa concessione di una sacerdote e per una giusta causa. È importante ricordare che la devozione dei primi sabati del mese deve essere  praticata per cinque sabati consecutivi, senza interruzioni.

Con gli occhi al Cielo

Mio Dio ho due mani, fa che una sia sempre stretta a Te sicché in qualunque prova io non possa mai allontanarmi da Te, ma

Leggi Tutto »

L’Eucaristia: Pane di Vita

L’anticipazione del Paradiso L’Ecclesia de Eucharistia – “La Chiesa vive dell’Eucaristia” – è l’ultima Lettera enciclica di Papa Giovanni Paolo II, firmata il Giovedì Santo,

Leggi Tutto »