COMMENTO ALLA PAROLA DEL GIORNO

"Lampada per i miei passi
è la tua Parola,
luce sul mio cammino"

Salmo 119,105

 

IV DOMENICA DI AVVENTO (Anno B)

«Il Principe della Pace»

COMMENTO ALLA PAROLA
DEL 24 DICEMBRE 2023

don Francesco Pedrazzi

2Sam 7,1-5.8-12.14.16 Sal 88 Rm 16,25-27 Lc 1,26-38

«Rallegrati, Piena-di-Grazia: il Signore è con te!

Hai trovato grazia presso Dio!».

Con un linguaggio più vicino al nostro e tenendo conto

del significato teologico-spirituale di queste immense parole,

potremmo tradurre: «Sii felice, tu che sei “la Ricolmata dell’Amore gratuito di Dio”. Tu che piaci tanto a Dio! Dio si è innamorato di te!»… perciò «concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù…  Non temere! …Egli regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine!».

Maria conosceva bene la profezia di Natan sul Messia (prima lettura), che sarebbe venuto e avrebbe stabilito un Regno eterno. In quel momento capisce che era stata scelta per essere la madre del Messia, il “Principe della Pace” (cfr. Is 9,5).

L’angelo invita Maria, perciò, a non avere paura, anzi a gioire, perché finalmente sarebbe nato, da lei, colui che avrebbe stabilito per sempre un “Regno di GIUSTIZIA, PACE E GIOIA nello Spirito Santo” (cfr. Rm 14,17)

Questa gioia sarebbe stata “di tutto il popolo”, dice l’angelo nella notte di Natale, ovverossia di coloro che credono all’annuncio della venuta del Messia e lo accolgono nel cuore.

E dov’è oggi questo regno eterno di pace – ci si potrebbe chiedere?

Non certo nel cuore dei criminali che ammazzano innocenti o in coloro che fomentano guerre fratricide e discordie, o nelle parole e nelle mani de violenti…

Il Regno della Pace appartiene ai “poveri in spirito” (Mt 5,3), cioè a quanti ­ non dicono: «Mi dispiace Dio, ma non ho posto per te!» (cfr. Lc 2,7), ma – come Maria – si mettono a sua disposizione, gli aprono il cuore e gli dicono con entusiasmo: «Sono tuo, mio Dio! Si faccia di me secondo la tua Parola! Rendimi strumento della tua pace!». Amen.

commenti recenti

ARCHIVIO DEI COMMENTI

Vai all'archivio dei commenti alla Parola 2020-2024

Condividi:

Grazie
per averci
contattato!

Ti risponderemo quanto prima.