Luglio, tempo di devozione al PREZIOSISSIMO SANGUE DI GESÙ

Fino al 1970, il 1º luglio si celebrava la festa del Preziosissimo Sangue di Gesù. Con la riforma del calendario liturgico, questa celebrazione è stata unita alla solennità del Corpus Domini, tuttavia il culto del Preziosissimo Sangue non dovrebbe cadere nel dimenticatoio, anzi, andrebbe promosso tra i fedeli, come esortava a fare papa Giovanni XXIII nel 1960 con la lettera apostolica «Inde a primis».

Continua a leggereLuglio, tempo di devozione al PREZIOSISSIMO SANGUE DI GESÙ

Meditare la PASSIONE E MORTE DI GESÙ con la Via Crucis

La Via Crucis, detta anche “Via Dolorosa”, con 14 soste di preghiera, dette stazioni, rievoca il cammino di Gesù nella salita al Calvario con la croce sulle spalle. Ogni stazione é dedicata a un episodio della Passione, dalla condanna a morte alla sepoltura.

Continua a leggereMeditare la PASSIONE E MORTE DI GESÙ con la Via Crucis

Il SANTISSIMO NOME di GESÙ

"O nome glorioso, o nome grazioso, o nome amoroso e virtuoso! Per mezzo tuo vengono perdonate le colpe, per mezzo tuo vengono sconfitti i nemici, per te i malati vengono liberati, per te coloro che soffrono sono irrobustiti e gioiscono! Tu onore dei credenti, maestro dei predicatori, forza di coloro che operano, tu sostegno dei deboli! I desideri si accendono per il tuo calore e ardore di fuoco, si inebriano le anime contemplative e per te le anime trionfanti sono glorificate nel cielo: con le quali, o dolcissimo Gesù, per questo tuo santissimo Nome, fa' che possiamo anche noi regnare. Amen!" (San Bernardino da Siena)

Continua a leggereIl SANTISSIMO NOME di GESÙ

Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe

Oggi siamo invitati a contemplare la Santa Famiglia nella casetta di Nazareth, – dove Maria e Giuseppe sono intenti a far crescere, giorno dopo giorno, il fanciullo Gesù -, quale esempio santissimo per le famiglie cristiane che ne invocano il necessario aiuto.

Continua a leggereFesta della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe

Il Natale visto dalla Serva di Dio Maria Costanza Zauli

Maria Costanza Zauli (1886-1954) all’età di 19 anni entrò fra le Ancelle del Sacro Cuore di Bologna. Nel 1923 fu colpita da grave malattia, che la costrinse all’immobilità a letto per lunghi dieci anni, dal 1923 al 1933, carica di dolori e spesso vicina alla morte. Riguardo al Natale, Madre Zauli ha diverse visioni raccontate nei suoi scritti.

Continua a leggereIl Natale visto dalla Serva di Dio Maria Costanza Zauli